Newsletter Wholesale Maggio 2021

  Per restare in contatto e tenerti informato sulle novità del Mercato assicurativo ed i nostri prodotti utilizziamo la presente newsletter. Per consultare le precedenti newsletter cliccare qui.


Riparte la nostra newsletter dopo una pausa forzata dovuta essenzialmente a minacce ed intimidazioni da parte di alcuni soggetti che evidentemente non gradiscono il regime democratico e la libertà di espressione. D'altra parte in Italia manca completamente una stampa libera ed indipendente specie nel settore assicurativo dove vengono più che altro pubblicati redazionali a pagamento per sostenere le tesi del soggetto che finanzia l'articolo. Appena sarà possibile renderò pubblico quanto è successo.

La libera stampa è una garanzia per la democrazia del paese che potrebbe raccontarci la verità su tanti fatti che vengono tenuti invece nascosti da potenti ed arroganti.

In ogni caso noi operiamo solo e sempre nello stesso modo: mandando a quel paese le persone e le compagnie poco serie e tutelando al meglio delle nostre possibilità (anche resistendo a minacce intimidazioni e diffamazioni di ogni tipo) i clienti ed i Colleghi.

Abbiamo capacità nel settore RC Professionale soprattutto con compagnie di Assicurazioni e siamo lieti di valutare sottoscrizione di singole polizze o di interi portafogli.

Sapete come lavoriamo quindi se avete buoni clienti a cui tenete potete contattarci e sapremo trovare una soluzione valida per Voi.

Intanto buon lavoro.

Alessandro Nosenzo

 

Indagine IVASS su conoscenze e comportamenti assicurativi degli italiani.

IVASS ha pubblicato i risultati dell'indagine su conoscenze e comportamenti assicurativi degli italiani nel corso della riunione del 20.5.2021 (il testo completo della ricerca è scaricabile qui).
Dalla ricerca emerge che oltre il 60% degli intervistati afferma di non aver stipulato una polizza per scarsa fiducia nella imprese di assicurazioni.
Va detto che la ricerca non aveva alcuna domanda riferita alla fiducia dei cittadini nel servizio Giustizia e quindi la scarsa fiducia potrebbe anche essere motivata dalla difficoltà di far valere le proprie ragioni nei confronti delle Imprese di Assicurazioni ben più organizzate e dotate di mezzi economici atti ad avere una forte difesa in sede giudiziaria e dove un sistema giudiziario lento e costoso gioca un ruolo a vantaggio delle stesse.

Molti degli intervistati afferma che il costo della polizza ha scoraggiato la stipula della stessa. Il 28% ha perso fiducia nel settore assicurativo a causa di precedenti esperienze negative. La maggioranza degli intervistati non è a conoscenza che l'introduzione di una franchigia possa ridurre il costo della polizza.
Più di un terzo degli intervistati non conosce la definizione di premio, indennizzo o franchigia ed anche fra quelli che dicono di conoscerla spesso hanno conoscenze che al lato pratico si verificano come errate.

Solo il 6% degli intervistati afferma di acquistare solo polizze online mentre il 17% ne ha acquistata almeno una.

Il fatto fondamentale che emerge da questa ricerca è che il 75% degli intervistati ha stipulato le proprie polizze di assicurazione tramite intermediari assicurativi tradizionali.

Il ruolo quindi degli intermediari, osteggiati in ogni modo nel nostro Paese, invece è molto apprezzato dal pubblico che ripone fiducia nell'intermediario sia per la stipula del contratto che per l'assistenza in caso di sinistro.

Inoltre, molto significativo è il fatto che oltre il 50% degli intervistati seguirebbe il proprio intermediario qualora lo stesso cambiasse compagnia. Questo fatto dimostra come sia importante il ruolo dell'intermediario assicurativo e quanto poco sia tenuto in considerazione da parte delle Imprese di Assicurazioni.

I fattori emersi come più importanti nella valutazione di una offerta assicurativa sono: la durata del contratto, franchigie ed esclusioni

Altro elemento importante che emerge è che il 68% degli intervistati ha stipulato una polizza solo sulla base della percezione del rischio e non perchè informato da un intermediario o da una impresa di assicurazioni.

Dalla ricerca emerge come sia fondamentale la presenza degli intermediari assicurativi che gestiscono la maggioranza assoluta del Mercato nonostante le Imprese di Assicurazioni spesso non rispettino il ruolo fondamentale svolto dagli stessi e le Autorità invece che collaborare con gli Intermediari o le loro associazioni di categoria, continuino con una politica punitiva e sanzionatoria senza fornire agli intermediari alcun supporto neppure formativo finalizzato al miglioramento del Mercato.

Allo spostamento di tutte le incombenze, oneri e sanzioni sugli intermediari assicurativi non solo è corrisposta una preoccupante riduzione delle commissioni (in controtendenza rispetto all'incremento dei compensi ai funzionari delle Imprese di Assicurazioni) ma non è stata prevista da parte delle Autorità alcuna forma di retribuzione e tanto meno aiuto o informazione per l'adempimento dei nuovi obblighi, spesso oscuri.

Non a caso il Sindacato Nazionale Agenti ha richiesto al TAR del Lazio la sospensione e modifica del Regolamento IVASS n. 97 del 4.8.2020 entrato in vigore, salvo sospensione del TAR, dall'1.4.2021 vedremo l'esito che avrà questa azione e speriamo tutti di poterne benefciare se non altro per cercare di stabilire un clima di dialogo con le Autorità di questo Paese che sembrano impegnate solo a creare difficoltà agli operatori economici.

Per una valutazione obiettiva della ricerca, svolta con fondi pubblici, sarebbe stato inoltre interessante sapere il costo sostenuto per l'intero lavoro magari per poterlo
parametrare a quanto un intermediario possa aspirare di poter ricevere per ogni modulo o questionario fatto compilare al fine di valutare la coerenza del contratto offerto.


RC PROFESSIONALE Commercialisti, Consulenti del Lavoro e Avvocati.

La nostra offerta tiene conto delle più moderne esigenze in termini di massimali e condizioni.

Tutte le polizze hanno le seguenti caratteristiche di base:

  • premio non legato al fatturato e non soggetto a regolazione premio;
  • clausola “claims made” pura con retroattività illimitata;
  • polizza senza tacito rinnovo ma con procedure di rinnovo semplificate (questionario ridotto);
  • estensione anche gratuita all'attività di Assistenza Fiscale (Visto di conformità) con condizioni conformi alla richiesta della Agenzia delle Entrate;
  • copertura del dolo dei dipendenti e collaboratori incluso il rischio ingiuria e diffamazione;
  • copertura della responsabilità civile cibernetica (cyber) verso terzi con sotolimite di Euro 25.000,00;
  • copertura dell'involontaria violazione della Legge sulla privacy;
  • copertura senza sottolimiti delle sanzioni fiscali inflitte ai clienti dell'Assicurato;
  • assicurazione dei documenti e dei valori dei clienti in consegna o custodia dell'Assicurato come da normativa per l'assicurazione obbligatoria per Professionisti;
  • attività di Membro di Commissioni Tributarie, Organismo di Vigilanza, Mediatore Legale (Conciliatore), Firma Elettronica Avanzata, Curatore Fallimentare e vincolo solidale. Inoltre con premio aggiuntivo il contratto può essere esteso a coprire anche le attività di Revisore Legale/Sindaco e controllo contabile in enti privati e/o pubblici (sempre incluso il vincolo solidale), valutazioni di partecipazioni sociali non quotate;
  • la polizza prevede una garanzia a richiesta relativa alle spese di difesa in sede penale. Tale garanzia è l'unica presente sul Mercato che offra la tutela giudiziaria in sede penale per i danni risarcibili con retroattività illimitata;
  • la polizza copre gratuitamente l'eventuale società di elaborazione dati;
  • la copertura è estesa ai collaboratori, praticanti sostituti di concetto;
  • vasta scelta di franchigie con e senza scoperto ed opzione con la nostra esclusiva franchigia relativa.
  • Comprese gratuitamente le garanzie RC Generale RC Verso dipendenti, RC Cyber, Amminstrazione Condominii, e Gestore Crisi da Sovraindebitamento;
  • in caso di morte dell'assicurato durante il periodo di assicurazione è prevista la copertura automatica e gratuita per 120 mesi a favore degli eredi;
  • ultraattività decennale;
  • in caso di cessazione dell'attività è prevista la copertura, a richiesta e con premio aggiuntivo, per 120 mesi dopo la cessazione del contratto;

Non sono presenti clausole di arbitrato o deroga alla competenza dell'Autorità Giudiziaria che possano limitare il diritto dell'Assicurato di chiamare in causa gli Assicuratori, specie nel caso in cui l'Assicurato sia stato, a sua volta, citato in giudizio.

Inoltre i sinistri non sono gestiti da loss adjuster ma da professionisti qualificati ed iscritti al RUI a garanzia di una corretta e rapida gestione dei sinistri.

Per approfondimenti scaricate SET fascicolo informativo.

Come al solito noi restiamo a disposizione per fornire quotazioni personalizzate contattandoci via email, whatsapp o telefono.

Link: https://www.nosenzo.it/rcprof

 

Impresa autorizzata all'esercizio della mediazione assicurativa con iscrizione al Registro Unico Intermediari Assicurativi e Riassicurativi n. B000172587 iscritta al R.E.A. 1362788 - Registro Imprese Monza-Brianza n.314650 Partita IVA n. IT02822480964 legale rappresentante e preposto all'attivita' via Internet:Alessandro Nosenzo iscritto al Registro Unico Intermediari Assicurativi e Riassicurativi n. B000178780 Impresa soggetta a controllo da parte dell'IVASS.

Condizioni d'uso del sito | Informativa IDD allegato 4TER | Informativa Privacy | © 2021 Nosenzo Insurance Brokers Srl - P.IVA IT02822480964

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.